E-Commerce StrategiesIntervisteAlessio Sbrana: “La cosa più importante è la definizione di obiettivi precisi e misurabili”

Alessio Sbrana: “La cosa più importante è la definizione di obiettivi precisi e misurabili”

SbranaProsegue la marcia d’avvicinamento all’E-Commerce Strategies di Milano.

Quinto relatore, ospite di oggi sul nostro blog, è Alessio Sbrana, consulente di web marketing e tra i fondatori di b2commerce.

Qual è o quali sono le componenti fondamentali, a tuo avviso, per una strategia vincente per un progetto e-commerce?

La cosa più importante, che vediamo che invece manca totalmente, è la definizione di obiettivi precisi e misurabili. Spesso, infatti, si avvia un progetto e-commerce pensando che la prima scelta da fare sia la piattaforma: non è così! La piattaforma è solo una piccola parte della strategia, e la scelta è funzionale alle aspettative del merchant, al suo modello di business, al suo mercato di riferimento, al suo prodotto.

Sei in questo settore da diverso tempo: cosa è cambiato maggiormente, nel commercio digitale, negli ultimi anni?

E’ cambiata la dimensione, risposta magari banale ma che si porta dietro una serie di considerazioni: ci sono più player, si assiste ad una maggiore concentrazione – pensiamo ad Amazon – ma c’è anche molta più proponsione all’acquisto online, meno difficoltà d’accesso per l’utente. Diciamo che si tratta di un settore che sta diventando “maturo”, con i pro e i contro che questo comporta.
Forse ci sarebbe da chiedersi anche “cosa cambierà”; si può infatti ipotizzare uno scenario non certo facile per chi entra oggi nel mondo e-commerce: se è vero che, da un lato, avremo una maggiore propensione all’acquisto online da parte degli utenti, anche grazie alla sempre maggiore “web-alfabetizzazione” del nostro Paese, dall’altro lato c’è il rischio che il potere di acquisto si possa assottigliare sempre più a causa della dilagante crisi internazionale e, come accade dalla notte dei tempi, sopravviverà solo chi sarà più veloce ad adattarsi.

Chi ti legge ha appena avviato un e-commerce: quali sono i primi ostacoli ai quali gli consigli di prestare attenzione?

Non piegate il vostro business plan (ne avete uno, vero?!?) agli eventuali limiti della piattaforma e-commerce (se è così, allora quella piattaforma non va bene per voi!) e, soprattutto, prestate attenzione ai consulenti! Sembra uno scherzo, ma non lo è.  🙂
Spesso arrivano da noi Aziende o Imprenditori che hanno sottovalutato l’e-commerce, forse anche perchè mal consigliati. Hanno pensato che avere uno shop online fosse un pò come avere un sito istituzionale ma più divertente, visto che da lì avrebbero certamente venduto di più e aumentato il numero di clienti: “apro il sito e lui vende”.
Le cose poi non si sono rivelate così semplici e il supporto di qualcuno specializzato sull’e-commerce, ma specializzato sul serio… non improvvisato, avrebbe potuto evitare parecchie grane o, quantomeno, false aspettative.

Puoi introdurre il tuo intervento all’E-Commerce Strategies?

Cercherò di fornire una visione di insieme sullo scenario e sulle opportunità offerte dal mobile commerce, in particolare sulle possibili modalità di promozione attraverso i motori di ricerca e le criticità che potrebbero innescarsi da un punto di vista SEO, quali sono e come evitarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Presto sarà possibile acquistare le video registrazioni e tutto il materiale formativo