E-Commerce StrategiesIntervisteSergio Ravera: “Startup è investimento, non si può investire risparmiando”

Sergio Ravera: “Startup è investimento, non si può investire risparmiando”

Nuova intervista d’avvicinamento all’E-Commerce Strategies, l’evento dedicato al commercio digitale che la Community GT terrà il 4 Maggio a Milano.

Il relatore protagonista di questa intervista è Sergio Ravera, analista programmatore e fondatore, nel 2002, di Artera.it, uno dei principali provider del panorama italiano.

Qual è o quali sono le componenti fondamentali, a tuo avviso, per una strategia vincente per un progetto e-commerce?

Le componenti fondamentali per un e-commerce sono pressoché le stesse di un negozio tradizionale. Innanzitutto serve l’infrastruttra giusta: la piattaforma e i servizi Internet; la piattaforma possiamo associarla alle mura di un negozio tradizionale e va scelta in base al prodotti che si intenderà vendere e alle esigenze di marketing legate al settore merceologico, mentre i servizi Internet sono di fatto il tramite tra il nostro negozio e la rete. Più sono affidabili questi aspetti, più il nostro e-commerce sarà performante ed accessibile al grande pubblico. Oltre alle qualità soggettive del prodotto, minimo sindacale, l’altro aspetto fondamentale è la logistica, non solo inteso come certezza del recapito, ma soprattutto come qualità e cortesia del servizio: la persona che consegna il pacco è il primo umano che l’utente vede nell’intero processo d’acquisto.

Sei in questo settore da diverso tempo: cosa è cambiato maggiormente, nel commercio digitale, negli ultimi anni?

Sicuramente la diffidenza verso i sistemi di pagamento digitali, che è quasi del tutto sparita. La concorrenza è aumentata in tutti i settori. Questo ha portato ad una naturale selezione che ha permesso ai merchant seri di emergere ed ha costretto gli “improvvisati” a desistere. In ultimo la forbice dell’età degli acquirenti online si è di molto allargata: mercato in crescita come numeri, ma anche come tipologia di pubblico.

Chi ti legge ha appena avviato un e-commerce: quali sono i primi ostacoli ai quali gli consigli di prestare attenzione?

Essere sicuri di poter mantenere le promesse fatte ai clienti: avere la merce a disposizione, rispettare i tempi di consegna e le promesse di sconto o promozione sostenute dalle iniziative marketing. Altra cosa importante: non risparmiate sulle questioni fondamentali: startup è investimento, non si può investire risparmiando. È un controsenso.

Puoi introdurre il tuo intervento all’E-Commerce Strategies?

Gli aspetti legati al marketing sono molteplici, possono essere misurati sulla base delle performance in maniera precisa e puntuale. Non esiste nulla di completamente giusto o sbagliato, ma solo opportunità migliori o peggiori. A mio avviso oggi i tempi sono maturi per sfruttare a pieno i marketplace che, rispetto al recente passato, risultano collaudati ed efficienti. È un modo per mettersi in competizione con gli altri merchant concorrenti, stimolo massimo a migliorare ed insieme per arrivare a conquistre facilmente altri mercati. Sul “facile” è tutto da vedere, ma spero di aiutare tutti i partecipanti a capire le potenzialità ed i passi giusti da seguire.

1 Comment

  1. michele

    Articolo interessante e colgo l’occasione per complimentarmi per questo sito! veramente ben fatto e con tanti articoli utili!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Presto sarà possibile acquistare le video registrazioni e tutto il materiale formativo